Fare il ruffiano

A meno che non fai i conti con il buio, il male e l’orrore che esiste nel tuo mondo interiore, seguiterai a vederlo nella realtà esterna, negli altri e nel mondo. Se non sei disposto ad affrontare i tuoi mostri interiori, continuerai ad avere bisogno dei mostri esteriori, e farai di tutto per trovarli e incoraggiarli. La tua lotta contro questi mostri che ci sono fuori, la tua pretesa di volerli sconfiggere, le tue croniche esternazioni contro questo e quello, sono solo una colossale farsa che ti consente di prendere tempo. Questo ritardo è disperato e patetico perché alla fine giungerà il momento inevitabile in cui scoprirai che il buio è dentro di te, insieme a tutti coloro che hai odiato e osteggiato. Che delusione quando scopri che hai passato la tua vita a odiare te stesso!

Allora, invece di seguitare a ritardare, comincia oggi stesso. Resisti la tendenza a vedere il buio negli altri, a dare la colpa a questo e quello, sia che si tratti di parenti, partners, nemici, politici, ecc.

Scopri chi sono veramente, chiudi gli occhi e vedili dentro di te.

Ma prima di farlo ricordati di farti accompagnare dalla luce, perché spetta alla luce incontrare il buio, così come spetta al buio incontrare la luce. Alla fine dei conti si tratta di combinare un incontro di amore.

Il tuo unico compito qui è fare da intermediario, da ponte, e talvolta pure da ruffiano.

Potrebbe interessarti anche: