Incertezza e confusione

The_Earth_questionSe ti senti talvolta confuso riguardo il tuo scopo nella vita, puoi metterti il cuore in pace, perché questo è probabilmente un sintomo di salute multidimensionale. Forse sono più preoccupanti i momenti in cui tutto ti è assolutamente chiaro, quando sei convinto di quello che sei e vuoi, di quali sono i tuoi veri interessi.

Nel mondo sembra ci siano tante persone tutte di un pezzo, chiare e certe riguardo il senso della loro vita. I mass media in particolare svolgono una funzione decisiva nel promuovere questa tipologia di individui. Il punto è che questa chiarezza è in genere pura finzione, un’incessante propaganda il cui fine è solo quello di convincerci riguardo quali sono le nostre certezze nella vita.

Hai mai visto servizi pubblicitari o dichiarazioni di politici e religiosi in cui si esprime incertezza, confusione o perplessità riguardo il prodotto o le idee propagandate? Assai improbabile! La confusione e l’incertezza non sono commerciabili e vendibili in questo mondo. Questo perché sono ciò che ogni potenziale utente ha già. Nessuno si sognerebbe di vendere qualcosa che tutti hanno. Al limite si può promuovere incertezza e confusione nei confronti di prodotti o idee concorrenti, ma questo al fine di sostituirli con certezze alternative.

Gli incerti e confusi sono i principali consumatori di qualunque prodotto o servizio che fornisce certezza e chiarezza. Gli incerti e confusi, quando sono convinti dalla propaganda che li induce ad acquisire certezza e chiarezza diventano poi i principali agenti pubblicitari della chiarezza e certezza che hanno acquistato, fino a quando non sono indotti a sostituire quella certezza con un’altra.

Se ti senti confuso, se hai le idee poco chiare su chi sei, su cosa stai facendo e su quali sono i tuoi veri interessi, non cercare di cambiare la tua condizione, accetta quello che sei in questo momento. La certezza e la chiarezza sono i narcotici dell’umanità, servono a negare il nostro diritto di metterci in discussione, di domandarci veramente chi siamo e cosa stiamo facendo in questo mondo, di aprirci al mistero della nostra esistenza.

La chiarezza e la certezza ci inducono a vivere senza chiederci qual è lo scopo della nostra vita, senza neanche porsi il problema, perché qualcun altro l’ha già risolto per noi.

Se ti senti confuso e incerto, se hai il coraggio di ammetterlo apertamente, senza fingere di avere chiarezze e certezze, questo è un segno che sei ancora vivo, che esisti. Sei forse uno dei pochi esseri umani rimasti in vita, una specie in via di estinzione, un barlume di speranza per questa umanità.

“Il problema riguardo la certezza è che è statica; può solo riaffermare se stessa all’infinito. L’incertezza, al contrario, è piena di aspetti sconosciuti, possibilità, e rischi.” (Stephen Batchelor)

 

© Franco Santoro

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Potrebbe interessarti anche: