Manuale B: Sistema Astrosciamanico Binario

Nell’approccio astrosciamanico impieghiamo un calendario lunare, un sistema binario di 144 fasi lunari e la suddivisione dei 12 segni zodiacali in multipli di 12. La prima di queste suddivisioni comporta 144 parti (12×12), ciascuna di 2,5°. Questa suddivisione risale agli albori babilonesi dell’astrologia ed era ampiamente usata nell’astrologia ellenistica, ove era chiamata Dodekatemoria, e Dwadashamsha nell’astrologia indiana.

Il Sistema Binario identifica il sistema operativo della mente umana separata, l’ego, un programma binario fondato sul dualismo, la polarizzazione, la divisione tra soggetto e oggetto, così come il portale che immette nell’aggiornamento del programma stesso mediante rilascio, recupero delle parti frammentate, consapevolezza multidimensionale, espansione e unificazione della coscienza, unità.

Il calendario lunare si basa sulla consapevolezza del movimento sincronizzato del Sole, della Luna e della Terra. Il calendario Gregoriano, dominante sul pianeta, è politico e arbitrario, per cui genera una realtà separata e meccanicista, che si riflette nei rapporti e nella cultura umana contemporanea. Questo tempo artificiale domina le nostre vite, distribuendole in minuti, ore, giorni, mesi e anni fittizi, che ci riducono a semplici ingranaggi di una simulazione a circuito chiuso. Liberarci dall’asservimento al tempo lineare è tappa obbligata lungo il sentiero del recupero della nostra identità multidimensionale.

Il Sistema Binario comprende le 144 combinazioni delle posizioni di Sole e Luna nei 12 Settori, ossia i 12 segni zodiacali, che qui rappresentano le parti frammentate della coscienza umana. Tale sistema riflette la rete del Paheka Rubhe.

Ciascun Binario è descritto dall’unione del numero del Settore del Sole seguito dal numero del Settore della Luna, separati da un punto. Quindi, per Sole in Bilancia e Luna in Ariete, il riferimento è 7.1. Il Sistema Trino Astrosciamanico incorpora anche il segno dell’Ascendente, che segue la combinazione Sole-Luna. Per esempio, Sole in Vergine, Luna in Scorpione, Ascendente in Scorpione risulta 6.8.8. Il primo numero è la posizione del Sole, il secondo la posizione della Luna, il terzo quella dell’Ascendente.

I Binari vengono assunti come nuclei di essenze psicoattive con cui è possibile interagire tramite i Sigilli Astrosciamanici dei Binari stessi, suoni, pozioni, posture, segnature, tocchi di guarigione e sostanze.

I Binari si applicano inoltre ai territori, sia ordinari come nel caso del PTU (Unità Territoriali Provvisorie), sia non ordinari come il Sistema degli Stati Handoriani, ma anche alle parole (Codice Alfanumerico Provvisorio) e ai singoli temi natali (Codici Natali Provvisori).

Il Codice Alfanumerico Provvisorio è derivato dalle 26 lettere dell’alfabeto romano: 1: A/N, 1/13 lettere (lett.); 2: B/O, 2/14 l 3: C/P, 3/15 lett.; 4: D/Q, 4/16 lett.; 5: E/R, 5/17 lett.; 6: F/S, 6/18 lett.; 7: G/T, 7/19 lett.; 8: H/U, 8/20 lett.; 9: I/J, V/W, 9/21 lett.; 10: K/X, 10/22 lett.; 11: L/Y, 11/23 lett.; 12: M/Z, 12/24 lett. Applicato a nomi: Sole 1° lettera; Luna 2° lettera; (Asc.) numero lettere (gli spazi tra nomi sono considerati numero)

Per l’estensione di questa voce clicca qui.

Per il sistema astrosciamanico binario completo clicca qui.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Potrebbe interessarti anche: