Osservazione della carta natale

Questa pratica consente di esaminare la carta natale, la carta planetaria generale e quella locale da una prospettiva multidimensionale.

Prima di iniziare prenditi cura di disporre della carta planetaria dei transiti e/o di quella natale.

Inizia dal Centro della carta, focalizzandoti unicamente sul punto centrale e sfocando il resto delle informazioni. Poi in seguito fissa il Centro e fai attenzione solo al cerchio e non ai segni e pianeti. C’è solo il Centro e il cerchio. Osserva il Centro e il cerchio e di nuovo il Centro e il cerchio, ecc.

Dividi il cerchio in due emisferi, destro e sinistro, individuando una linea che passa attraverso il Centro collegando tra loro il punto estremo alto e basso. Poi un’altra linea che collega il punto estremo sinistro con quello estremo destro. Quindi vedi il Centro, il cerchio e una croce, diviso in emisferi e quadranti.

Osserva il contenuto degli emisferi e quadranti, senza fare attenzione ai simboli dei pianeti, segni e case. Non identificare i pianeti nei quadranti, e considera semplicemente la disposizione dei pianeti, la densità di emisferi e quadranti. Fai questo ritornando sempre al Centro.

Guardando la carta, immagina di essere nel Centro dentro il cerchio, posizionati fisicamente nello spazio in un punto centrale, lasciando che il cerchio dell’orizzonte visibile rappresenti il cerchio, sposta lo sguardo sulla carta dal Centro ai bordi del cerchio e poi di nuovo al Centro, e nuovamente al cerchio; immagina di muoverti all’interno di un cerchio, dal Centro alla circonferenza, dalla circonferenza al Centro; spostati fisicamente in uno spazio dal Centro alla periferia, dalla periferia al Centro.

Prendi la carta, osserva il Centro della carta, respirando profondamente. Senti che l’intera carta e cerchio si muove attorno al Centro, e che il Centro sei tu. Fai muovere il cerchio a sempre più alta velocità, finché va tanto veloce che non riesci più a vedere il cerchio. Lascia che si muova velocissimo, mentre rimani focalizzato sul Centro. Poi chiudi gli occhi e lascia che il cerchio rallenti finché si ferma. Tenendo gli occhi chiusi e respirando profondamente, immagina la carta e nota che cosa nel cerchio risalta maggiormente, dove è attirata l’attenzione.

Apri poi gli occhi e osserva la carta individuando l’area che hai immaginato. In che emisfero si trova? In quale quadrante? In quale segno zodiacale? Ci sono pianeti o angoli vicini?

Osservazione dei Settori.

Tra i 12 Settori ve ne sono 3 preponderanti, che si alternano e prendono spazio rilevante nella vita. Allo stesso tempo altri 3 prendono spazio a livello inconscio. I primi tre si possono identificare con Sole, Luna, Ascendente.

Considera questi tre Settori come identità a parte, universi specifici.
Considera il Sole, identifica le caratteristiche dell’identità solare, come un mondo a se stante, un universo parallelo. Considera segno, casa e aspetti eventuali del Sole. Puoi considerare la carta planetaria generale, quella planetaria locale e/o la tua carta natale.

Il Sole, si può identificare col plesso solare o il cuore, come espressione di potere che opera nel plesso solare.

1 – Considera il Sole nel segno in cui è in questo momento nella carta planetaria, e la stagione relativa.
2 – Considera il Sole nella casa della carta planetaria locale in questo momento.
3 – Considera il Sole nel segno e nella casa della tua carta natale, la stagione in cui nacque il tuo corpo separato.

Entra con questa triplicità nello spazio solare vivendolo come un’altra dimensione e lascia che entri dentro il petto.

Fai lo stesso per la Luna, assocata al secondo chakra, ombelico. La liquidità del nostro essere.
1 – Considera la Luna nel segno in cui è in questo momento e la posizione nel ciclo lunare  della carta planetaria generale.
2 – Considera la Luna nella casa della carta planetaria locale in questo momento.
3 – Considera la Luna nel segno e nella casa della tua carta natale, quando nacque il tuo corpo separato e il relativo ciclo lunare.

Porta attenzione al segno dell’Ascendente.

Considera l’Ascendente collettivo, il segno che si leva in questo momento ad Est.

Considera l’Ascendente della tua carta natale, di quando nacque il tuo corpo separato.

Poi in seguito osserva Ascendente, Luna, Sole, e tutti gli altri pianeti e parti della carta, riportando l’attenzione gradualmente verso il Centro. Distogli via via lo sguardo dai dati della carta, soffermandoti solo sul cerchio e il Centro, fino a quando restano solo il Centro e il cerchio. Osserva il Centro e il cerchio e di nuovo il Centro e il cerchio, per poi restare unicamente con il Centro.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Potrebbe interessarti anche: