Paheka Rubhe

Indica le 144 combinazioni dei 12 Paheka, 144 relazioni binarie tra Hare Paheka e Mare Paheka, che bloccano l’espansione della percezione e della coscienza. Nella cosmogonia astrosciamanica, i 144 Binari determinati dall’insieme delle possibili combinazioni Sole-Luna (a loro volta creati dai 12 modelli di base astrosciamanici, o Spiriti Totem) generano questa rete dalla quale è generata la realtà umana separata, o CUA.

Il Paheka Rubhe causa il blocco del DNA umano a due eliche. Una componente è riconosciuta come dominante del soggetto, mentre l’altra si riflette nella percezione di ego esterni o interni. La polarità si chiama Mahagraha, che comprende Hagraha e Magraha. Secondo una più recente raffigurazione simbolica dell’Epica del Sacro Cono, l’attuale molecola del DNA umano è limitata a due eliche, o Settori, a causa del blocco provocato dal Paheka Rubhe.

Sciogliere queste combinazioni e ritornare alla forma originaria del sistema a 12 eliche è un’ulteriore modalità di descrizione della Risoluzione del Gioco. I 12 Settori rappresentano l’area integrale su cui spazia la consapevolezza umana, così come è descritta dalla struttura DNA di 12 eliche. Quando i Graha hanno affinità di discendenza con i Mare Paheka (polarità nere o negative) sono denominati Magraha, mentre quando sono realtivi agli Hare Paheka (polarità bianche o positive) si chiamano Hagraha. Mahagraha comprende entrambi Hagraha e Magraha. Nello stadio iniziale, quando neghiamo una delle polarità o ci contrapponiamo a essa, i due elementi si scontrano o toccano, e rimangono separati. Quando tuttavia le due parti accettano incondizionatamente di coesistere, invece di negarsi o distruggersi, la tensione che ne deriva dà forma a una terza parte, rappresentata dallo sfondo del sigillo. Sostenuto da tale sfondo, i due elementi diventeranno uno, per cui il sigillo diventa una forma unica consistente in due parti e uno sfondo.

Potrebbe interessarti anche: