Vita e morte

Nella realtà fisica la vita non può esistere senza la morte. E tutti gli eventi luttuosi che ci causano dolore e talvolta rabbia sono il prezzo inevitabile da pagare per consentire la vita.

La morte non è un incidente di percorso. La morte è natura ed è il fine obbligato della vita.

Ogni volta che dai vita a qualcuno o qualcosa lo destini senza alcuna possibilità di scampo a morire. Tutte le vite e le morti sono naturali, sebbene vi siano diversi modi di vivere e di morire. La morte giunge senza considerare i meriti o i demeriti di chi muore.

La natura uccide senza pietà così come gli uomini uccidono senza pietà perché gli uomini fanno parte della natura e la natura non ha pietà.

Quando c’è morte è perché c’è vita.

Quindi, insomma, se non accetti la morte, smettila di dare vita!

(4.6) 100716

© Franco Santoro

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Potrebbe interessarti anche: