Beltane

Una delle festività per eccellenza del calendario celtico e, in particolare, delle tradizioni britanniche, irlandesi e celto liguri, è Beltane, che si celebra tra il 30 aprile e il 1° maggio e sancisce in maniera definitiva l’inizio della stagione della Luce. Anticamente c’erano solo due stagioni, quella del Buio, che cominciava con Samhain (31 ottobre) e quella della Luce, a partire da Beltane.
 
Beltane significa “fuoco luminoso”, o “fuo­co di Bel”, antico dio della luce e del fuoco. Una delle celebrazioni più animate di Beltane, con danze, tamburi, tornei e fuochi, si tiene ogni anno a Edimburgo (Scozia) a Calton Hill la notte del 30 aprile.
 
Beltane celebra la vita e il periodo dell’anno in cui le energie terrene sono più forti e attive. In questo giorno la fertilità, la sessualità e il potere di manifestazione raggiungono l’apice. Per questo motivo anticamente si tenevano rituali sessuali intesi a celebrare il matrimonio sacro (hieros gamos) tra il dio e la dea, tra cielo e terra.
 
Beltane e un momento di gioia e trionfo della Luce! Quindi oggi e domani, per favore, non perderti d’animo, fai qualcosa di bello per te stesso e gli altri, definisci i tuoi sogni e obiettivi più arditi, celebra semplici rituali per promuovere la manifestazione di quanto più ti piace.
 
Qui a Findhorn sarà un susseguirsi di celebrazioni ed eventi per tutto il mese di maggio e in particolare durante questa settimana in cui tengo il seminario Healing the Fragmented Heart (guarire il cuore più frammentato). A Beltane e pure in ogni altro momento dell’anno, ciò che maggiormente necessita trionfare è il cuore, l’amore, l’affetto per ogni essere vivente, incluso noi stessi e il mistero della vita e della morte.
 
Buon Beltane!
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Potrebbe interessarti anche: