Momento di felicità e piacere

Bene, l’altro giorno o tempo fa hai avuto questo grande momento di felicità e piacere. Magari si è trattato di un incontro di amore, di un’esibizione della tua creatività, o di un qualsiasi atto nobile che hai compiuto o che qualcuno o qualcosa ti ha donato.

Adesso è finito, e sei al punto di prima, intendo dire al momento precedente a quel grande momento di felicità e piacere, in cui appunto non c’era felicità e piacere, o in una condizione in cui la felicità e il piacere di cui hai avuto esperienza è venuta a mancare.

Quindi?

Si tratta di ricominciare tutto da capo…

Quante volte hai ricominciato tutto da capo?

Non sei stufo di ricominciare tutto ogni volta?

In caso contrario seguita pure, non arrenderti mai.

Se invece proprio non ce la fai più a ricominciare ogni volta, prova a considerare quel che succede adesso, allorché del grande momento di felicità e piacere ti resta solo il ricordo.

Che cos’è veramente il ricordo?

Inoltre, poco prima che ci fosse quel grande momento di felicità e piacere, quando esso era solo un desiderio, ossia il desiderio di vivere un grande momento di felicità e potere, cosa stava veramente succedendo? Che cosa era, che cosa è questo desiderio?

Da un lato c’è stato il grande momento di felicità e piacere, mentre prima e dopo di esso ci sono stati rispettivamente il desiderio del grande momento di felicità e piacere e il suo ricordo, una volta che quel momento si è concluso.

Qual è la differenza effettiva tra il grande momento di felicità e piacere, il desiderio del grande momento di felicità e piacere, e il ricordo del grande momento di felicità e piacere?

In questa risposta risiede la chiave per accedere ad un’eternità di felicità e piacere.

 

© Franco Santoro

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Potrebbe interessarti anche: